Domenica 27 gennaio, quattro squadre in rappresentanza della nostra scuola hanno partecipato con soddisfazione alle selezioni interregionali della manifestazione First Lego League.
 
Al termine della giornata, la graduatoria della competizione robotica ha visto i nostri ragazzi piazzarsi al 5°, 11°, 13° e 15° posto su 18 team.
 
Grande soddisfazione, soprattutto per i ragazzi delle 3°INFO che sono arrivati ad un solo punto dal quarto posto, ma in generale il feedback degli studenti che hanno partecipato è molto positivo, così pure come quello dei genitori e degli sponsor accorsi a vedere la manifestazione.
 

3I.gif

3L.gif

Classe 3^I – Scienze Applicate

Classe 3^L – Scienze Applicate

 

3-INFO.gif

4-INFO.gif

Classi 3^ Informatica

Classi 4^ Informatica

 
 Questi sono alcuni dei commenti a caldo raccolti tra gli studenti, al termine delle attività:
- "...una grande e bella esperienza dove mettersi in gioco..."
- "...una giornata piena di emozioni..."
- "...una giornata in cui ha vinto il divertimento, che è la cosa più importante di tutto..."
- "...io personalmente sono fiero del lavoro svolto..."
- "...penso che la FLL sia stata una bella esperienza..."
- "...con la giornata della gara abbiamo imparato molte cose..."
- "...anche se non abbiamo vinto credo che abbiamo fatto un buon lavoro e che ci siamo impegnati al massimo divertendoci..."
- "...le cose che mi sono piaciute di più sono l'ambiente e la modalità con cui si è svolta la gara. Le varie squadre si sono sfidate in un bellissimo clima di armonia e in maniera costruttiva stimolando tutti a dare il meglio di sé..."
- "...esporre il progetto scientifico davanti a una giuria prestigiosa e competente come quella della FLL mi ha fatto sentire onorato e orgoglioso del mio lavoro..."
- "...a me la giornata è piaciuta perché siamo stati in compagnia a lavorare su un'attività diversa dal solito..."
 
Le nostre squadre hanno partecipato alla manifestazione grazie al contributo economico da parte delle aziende RIVI Ambiente e Sicurezza, RRRobotica, Errevi System, Fast Automation, che hanno dato il nome alle squadre, oltre che al contributo delle aziende Pico Group ed Ebenmass, che hanno contribuito all'acquisto del materiale.
 
 
Rinnoviamo l'appuntamento a tra un anno con la nuova sfida che verrà lanciata dalla First Lego League del prossimo anno, certi di aver imparato qualcosa e di poterci migliorare.