Il progetto parte dall’approccio condiviso che esorta, per meglio comprendere il fenomeno ’68 in Italia, a partire dallo studio dei casi locali. E proprio l’Emilia Romagna, con le sue dinamiche politiche e sociali ben caratterizzate, rappresenta un interessante studio di caso per quanto riguarda la comprensione di un’esperienza multiforme quale fu quella del ‘68, non riducibile alle dinamiche in atto nelle grandi città italiane. 

 

E’ in questa prospettiva che l’Associazione D.E-R (Documentaristi Emilia-Romagna) ha proposto l’attivazione di quattro percorsi didattici di ricerca in quattro diversi istituti scolastici superiori nelle città di Bologna, Forlì, Ferrara e Reggio Emilia.

 

Questa impostazione multifocale ha permesso di creare connessioni tra le città e i diversi istituti scolastici. Ogni percorso didattico si è focalizzato su un tema specifico, dando agli studenti la possibilità di un approfondimento che fosse al tempo stesso storico ma anche trasversale ad altre discipline. Gli studenti, in un arco di tempo definito, hanno realizzato ricerche iconografiche, interviste e segmenti video, materiali testuali con la guida di storici, giornalisti, documentaristi. I materiali sono stati raccolti e vengono a messi a disposizione di tutti attraverso questa piattaforma crossmediale.

 

L’Istituto di Istruzione Superiore Blaise Pascal ha approfondito un episodio emblematico dell'atmosfera di quel periodo: l’occupazione, avvenuta proprio nel 1968, del Cinema Teatro Pedrazzoli di Fabbrico. In quel periodo di manifestazioni e vivaci iniziative di protesta, il circo Amici del Cinema di Fabbrico, che aveva sede nel teatro, era punto di aggregazione importante per i cittadini del paese. Quando un giudice ordinò il sequestro della cabina di proiezione del circolo, l'intera popolazione di Fabbrico scese in piazza. All’occupazione del teatro parteciparono Gian Maria Volonté, Dario Fo, il regista francese Marc'O altri esponenti della cultura di sinistra. Per un periodo di alcuni mesi gli abitanti di Fabbrico e i cineasti romani progettarono insieme la rivoluzione prossima ventura. 

 

Documentario realizzato dalle classi V A e V B del Liceo Artistico Indirizzo Grafica dell’I.I.S. Pascal di Reggio Emilia.

 

 

Coordinatori interni: proff. Orfeo Bossini, Luca Caleffi e Giulia D’Auria.
Coordinatore generale del progetto: Nico Guidetti.