cittadinare

A conclusione di una lunga sperimentazione didattica, nel pomeriggio del 24 gennaio, gli insegnanti di numerose scuole superiori della città e della provincia si sono ritrovati presso l'Istituto “B. Pascal”, capofila del progetto, per un incontro di riflessione e restituzione di quanto realizzato in classe nello scorso anno scolastico.

 

Erano presenti Pasqualino Puglisi del Servizio Officina Educativa, l'assessore Raffaella Curioni, Rita Bertozzi dell'Università di Modena e Reggio, Cinzia Ruozzi dell'Ufficio Scolastico, nonché la dirigente dell'Istituto “B. Pascal” di Reggio Emilia Sonia Ruozzi.

 

Introducendo i lavori hanno sottolineato l'importanza del progetto “CittadinaRE”, oltre che per i risultati raggiunti, per le modalità con cui è stato realizzato: costituendo una rete di scuole capaci di interagire e attuare un progetto comune. 

 

In questa occasione la formazione degli insegnanti e la successiva sperimentazione di quanto messo a punto in sede progettuale hanno riguardato le strategie attraverso cui sviluppare negli allievi non solo conoscenze e capacità di ordine cognitivo, ma anche comportamenti entro il gruppo-classe o entro gruppi più ristretti, in preparazione del futuro inserimento nel mondo del lavoro e nella società quali giovani adulti attivi e responsabili. Non a caso il percorso formativo per docenti e allievi è stato intitolato alla “complessa arte della convivenza”, avendo come obiettivo quello di aiutare gli adolescenti -  ragazzi del biennio - a essere intraprendenti e collaborativi, a gestire i conflitti che inevitabilmente sorgono in qualsiasi comunità, a orientarsi nel mare di informazioni sia corrette sia manipolate che i media ogni giorno trasmettono, in sintesi: a sviluppare le competenze di cittadinanza. Nel pomeriggio ognuno dei docenti coinvolti nel percorso formativo ha potuto presentare ad altri docenti le esperienze realizzate, così da poterle replicare in altri contesti scolastici, con variazioni e adattamenti. Tutto ciò per impedire che quanto prodotto rimanga chiuso negli armadi o (in termini più contemporanei) nelle cartelle dei PC e non entri in un circolo virtuoso, che ampli il repertorio delle buone pratiche e continuamente si arricchisca di nuovi apporti.

 

Allo scopo di favorire la più ampia diffusione dell'approccio seguito e dei materiali didattici prodotti il Comune di Reggio Emilia (Assessorato Educazione e Conoscenza) ha  pubblicato il volume  CittadinaRE. La complessa arte della convivenza, contenente una descrizione dettagliata del progetto nei suoi presupposti e nelle fasi di realizzazione ad opera di Sonia Ruozzi, Pasqualino Pugliese, Marwa Mahmoud e Rita Bertozzi, i contributi degli psicologi formatori Gustavo Pietropolli Charmet, Anna Sironi e Alessio Surian ed infine agili schede riassuntive delle sperimentazioni in classe a cura dei docenti coordinatori dei gruppi. Il volume è stato distribuito a quanti sono intervenuti all'incontro del giorno 24 gennaio e recapitato alle scuole superiori della città e della provincia.

 

Maria Assunta Ferretti